Preghiera del Fuoco

Venerdì 5 giugno, ore 20,00

Guida da Monteveglio (BO), Laura Lanza 

 

  Iniziamo con un momento di silenzio per visualizzare il nostro cerchio, il nostro essere uniti al di là delle distanze con tutti coloro che assieme a noi pregano stasera attorno al fuoco, fuoco che ci richiama al nostro porci in presenza.

                                                           

Annibale

   

 

Fermiamoci davanti al volto di questa madre 

 

 

 

 Guancia sulla guancia, nell’incavo del collo aderisce il bambino cingendolo col braccino. Due corpi si incastrano l’uno nell’altro. è il tocco pieno, la pelle dell’uno sente il calore dell’altra.

  Fissiamo gli occhi di questa madre.

 Fermiamo il nostro sguardo sul suo sguardo, per alcuni minuti. Immergiamoci in esso.

 Poi chiudiamo gli occhi e sostiamo. Lasciamo che i ricordi affiorino alla nostra mente. Due, tre, cinque minuti.

verginetenerezza

   

 

Preghiera  

 

 

 

Signore,

ti ringrazio per aver avuto una madre che mi ha accolto alla vita

Signore,

ti ringrazio per avermi permesso di godere di questo amore

Signore,

aiutami affinché la riserva di questo amore alimenti dentro di me la fiducia nella vita, anche quando tutto sembra venir meno

Signore,

fa’ che quel volto di presenza tenera e trattenuta sia il volto che offro a chi, incontrandomi, chiede il mio aiuto

Signore

aiutami a sentire almeno un po’ l’amore materno

         come l’intenzione che guida la vita, la mia vita

         come il sentimento di un legame che scioglie i legami, che sostiene e insieme libera

         come una capacità di grazia e fiducia.

Donna.GIF
Creare un Sito Web GRATISCreare un sito e-commerce